Il Matrimonio ai tempi del Coronavirus

Sebbene organizzare un matrimonio in questo periodo di pandemia e di lockdown generale renderebbe questo evento a dir poco inusuale e di grande originalità, si stenterebbe comunque a credere che possano esistere dei promessi sposi che vogliano associare uno dei giorni più importanti delle loro vite a una situazione che sarà sicuramente ricordata nelle pagine più tristi della storia recente.
Perciò se si vuole dare seguito a tutti i desideri e alle aspettative di riuscita di un matrimonio coi fiocchi, celebrato e festeggiato nella maniera usuale, bisognerà spostare la data che ci si era prefissati ad una in cui tutti quanti avremo ripreso la nostra normale vita.
Considerando che ad oggi l’ultimo decreto prevede una lenta e graduale ripresa, partendo dagli inizi di maggio, puntare a date estive nei mesi di luglio e agosto potrebbe essere una decisione abbastanza azzardata e quindi sconsigliabile vista la mole economica e organizzativa che si va prospettando nella pianificazione del giorno delle vostre nozze. Detto ciò, le mensilità autunnali potrebbero essere già più papabili meno rischiose e più cautelative, ma in realtà se si volesse proprio andare in sicurezza la data del vostro matrimonio sarebbe seriamente più saggio immaginarla con un 21 nella sua parte finale.

Pensare infatti di celebrare le vostre nozze nel 2021, non solo vi farebbe stare più tranquilli sulla sempre meno latenza del problema coronavirus, ma vi darà anche più tempo una volta terminato questo periodo di quarantena e di clausura forzata, di poter fare con più calma tutti quei giri necessari alla ottimale preparazione delle caratteristiche del vostro matrimonio.

Se non c’è fretta, quindi, una volta scelta la data nel nuovo anno, ce ne dovrà essere però proprio per prenotare e assicurarvi quest’ultima, visto che se come si pensa la maggior parte delle coppie penserà a sposarsi nell’anno venturo e la disponibilità delle date sarà molto esigua in poco tempo.
Ovviamente per i più coraggiosi che vogliono sposarsi a tutti i costi in questa annualità e a stretto giro, quindi entro la fine dell’estate, dovranno mettere in conto le varie difficoltà a cui andranno incontro:

  • Effettuare spostamenti;
  • Gestire un certo numero di invitati;
  • Pensare a come poter fare un viaggio per la luna di miele.

matrimonio coronavirus

Lo step iniziale per poter spostare senza patemi d’animo la data delle nozze è quello di riprendere in mano tutti i contratti stipulati con i fornitori di servizi, ad iniziare dai gestori della location fino al catering e passando per il wedding planner, i fotografi, il fioraio, la band, il dj, i parrucchieri, l’agenzia di viaggi e tutti gli altri con cui si è stretto un accordo ufficiale. Bisogna quindi stare attenti alle clausole previste in quell’accordo e qualora sia necessario contattarli se non personalmente tramite il vostro wedding, cercando di mediare e di rimettervi d’accordo, visto lo spostamento per cause di forza maggiore, sia sulla data che sulle specifiche del contratto.
Perciò carte alla mano si faranno le dovute scelte considerando le somme già versate e quelle ancora da saldare.
Per quanto riguarda la luna di miele, parlando con l’organizzatore del vostro viaggio, si riuscirà ragionevolmente a venirne a capo, poiché se fosse già stato versato un anticipo, da disposizioni ministeriali, lo si può facilmente convertire in voucher riutilizzabile come se fosse uno smartbox mentre per la data basterà ridiscuterla riuscendo quindi a non sprecare alcuna cifra già versata.
Quindi ricapitolando, non ne facciamo un dramma se la data del vostro matrimonio sarà un’altra, perché il grande giorno sarà soltanto posticipato e voi futuri sposini, per fare in modo che tutto vada per il meglio, dovrete armarvi solo di un pò più di pazienza che sicuramente l’evento sarà ancora più bello di come lo avevate già immaginato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *