Modelli abiti da sposa

Il matrimonio comporta una serie di preparativi e organizzazioni da fare, ma ciò che mette più ansia alla futura sposa è sicuramente la scelta dell’abito perfetto.
Un sogno che si faceva fin da bambine e che accomuna molte donne è quello in cui si indossava l’abito bianco in attesa di vedere il proprio principe ai piedi dell’altare.
Ed ora che questo fatidico momento è arrivato si corre alla ricerca di un vestito che rispecchi il più possibile il gusto e stile della futura sposa.
Dolci sposi in questo articolo propone una guida utile sui vari modelli di abiti da sposa, i quali si differenziano per lo stile, caratteristiche ed esigenze.

Il primo consiglio è quello di farsi accompagnare nei vari atelier di abiti da sposa dalle persone più fidate e a voi più vicine, che saranno senz’altro in grado di dare dei giudizi sinceri e affidabili.

Di tipologie di abiti ce ne sono di diversi tipi per questo a volte basta fidarsi del proprio istinto, ossia se sfogliando una rivista di moda di vestiti da sposa o navigando sui vari siti di atelier si rimane colpiti al primo sguardo su un determinato modello, è molto probabile che al termine della ricerca si acquisti un abito simile o addirittura identico.
Tra i modelli di abiti da sposa al primo posto troviamo:

L’abito da sposa classico

É il modello con il quale si va sul sicuro soprattutto se la sposa ama le tradizioni e l’eleganza. Corpetto stretto e gonna ampia sono le caratteristiche principali di questa tipologia di abiti da sposa, inoltre si adatta facilmente a qualsiasi corporatura e può essere personalizzato come più vi piace, con ad esempio piccoli Swarovski o del pizzo. Lo scollo invece, può essere di diverse forme, tra quadrato, a V, a cuore, a barchetta con o senza spalline.

L’abito da sposa a tubino

Questo tipo di abito da sposa rientra tra i modelli tradizionali che si adatta ad uno stile da red carpet. La silhouette della sposa viene molto evidenziata grazie al corpino stretto dalla vita in giù che si può impreziosire con uno scollo a V o a cuore.

L’abito da sposa scivolato

La particolarità di questo modello è che segue alla perfezione la forma del corpo della sposa senza aderire nei punti più “strategici”. Proprio per questo i movimenti sono liberi e fluidi grazie anche alla leggerezza dei tessuti. L’abito da sposa scivolato è adatto alle spose con un corpo proporzionato ed è perfetto per le cerimonie all’aperto.

L’abito da sposa modello impero

Il termine impero fa intendere fin da subito la sensazione di “sofisticato” e “antico”.
Questo modello scende delicato e morbido da sotto il seno ed è indicato anche per le donne in dolce attesa visto che non segna il punto vita.
Si può impreziosire e personalizzare sotto il seno con un nastrino di perline, Swarovski o con del pizzo.

L’abito da sposa redingote

Questa tipologia di abito intero ha un punto vita intermedio tra il modello classico e quello impero. Crea un effetto snellente grazie la sua vestibilità stretta sul seno e più ampia sui fianchi nascondendo così i piccoli difetti. Il termine “redingote” deriva dall’inglese “riding coat” ossia soprabito cavallerizzo. La scollatura può essere tonda, a V o quadrata con o senza spalline.

abito-da-sposa

L’abito da sposa principesco

É un modello di abito voluminoso e imponente con un corpetto aderente è da una gonna ampia verso il basso.
Si può scegliere di decorare il corpetto o la gonna ma non entrambi altrimenti il risultato potrebbe essere eccessivo. Se decidete di impreziosire il corpetto potete scegliere tra una scollatura a cuore o dritta con l’aggiunta di motivi floreali in pizzo altrimenti se volete decorare la gonna, si può optare per delle ricamature in pizzo sul fondo dell’abito o sotto il punto vita.

L’abito da sposa a sirena

Questo modello ricorda molto la forma mitologica della sirena da cui prende il nome. É un abito sensuale che mette in risalto le curve femminili ed è adatto alle spose con un corpo slanciato e proporzionato. La sua particolarità è la forma stretta fino alle ginocchia per poi aprirsi con una gonna che può essere con strascico o senza.

L’abito da sposa bustier

La particolarità di questo modello è il corsetto con le stecche accompagnato da un gioco di lacci intrecciati. Le stecche inoltre, sorreggono il busto e riescono a sagomarlo anche se non è molto tonico. Il corsetto semplice è indicato se si ha un décolleté abbondante, viceversa per i décolleté più piccoli ci si può sbizzarrire con punti luce, ricami o perline.

Tramite questa guida per le tipologie di abiti da sposa avrete la possibilità di effettuare una ricerca dettagliata e che possa venire incontro alle vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *